La scelta dei rivestimenti per bagni: arredare con marmo o legno?

Il bagno è un ambiente importante della casa ed è giusto che sia il padrone di casa che l’ospite si senta a proprio agio e rinfrescato dopo aver passato del tempo in questa stanza. Quando si parla di arredamento il bagno è un tasto dolente perché spesso è difficile conciliare gli spazi e le esigenze di chi vuole un posto ben curato e studiato negli spazi.

Uno dei problemi che coinvolgono il bagno ed il suo design è in particolare quello della pavimentazione e dei rivestimenti. Le mattonelle per bagni possono aiutare a contrastare gli interventi successivi di manutenzione dovuti all’umidità nei bagni ma possono e devono specialmente dare un tocco raffinato a questa stanza della casa, conferendo una tonalità all’ambiente e svolgendo un ruolo decisamente di primo piano nell’impatto visivo. Per scegliere le migliori mattonelle per il bagno bisogna tenere conto dell’ambiente esterno, del tipo di mobilio presente, degli spazi che si vuole creare separando ad esempio lo spazio doccia dal resto del bagno oppure considerando il tipo di stile e di materiale che si vuole adoperare nei lavori di ristrutturazione o di ammodernamento del bagno. Solitamente proprio grazie alla loro capacità di riviestire un ambiente ed abbattere i costi di manutenzione dovuti all’umidità la parte del bagno più evidenziata dalla presenza di mattonelle nell’arredamento era la sezione doccia: inoltre è davvero molto meglio poter fare la doccia con delle mattonelle rispetto a un muro, veramente spartano e poco igenico visto le muffe e le altre cose che si possono creare (anche se qualcuno ancora oggi, specie per le doccie da esterno nei giardini ne fa uso).

Usare il marmo come rivestimento per bagni

Come già detto scegliere come arredare il bagno richiede tempo ed esperienza; forse se hai a disposizione un buon budget e scarseggi di tempo può essere il caso di chiedere consiglio ad un arredatore. Se invece desideri fare tutto da solo di sicuro la prima mossa da fare è informarti su come arredare un bagno tramite mattonelle e rivestimenti per bagni la cosa migliore è informarti (ad esempio tramite una guida apposita) ma anche conoscere i materiali principali con cui vengono rivestiti i bagni, ad esempio il marmo traventino oppure il legno.

I bagni solitamente vengono rivestiti con mattonelle realizzate in marmo traventino, un tipo di marmo classico molto usato negli edifici di tutti i generi durante l’antichità e avente proprietà utili come quella di isolante termico e la capacità di resistere alle corrosioni con l’acqua calda. Ovviamente poi il rivestimento in marmo per bagno può variare a seconda dell’ambiente e del tipo di taglio con cui viene deciso il suo rivestimento.

Il legno nel rivestimento dei bagni: si può usare per arredare?

Altro re dei rivestimenti per i bagni, specie quelli giapponesi ma anche quelli italiani, è il legno; questo solitamente viene usato per i mobili dell’arredamento di ogni tipo e per gli scaffali ma se trattato adeguatamente può essere perfetto per bagni rustici ad esempio nelle case in montagna o nei giardini.

C’è da dire però che il legno come materiale da rivestimento nei bagni non è tra i più scelti nel nostro paese a causa del suo costo molto elevato: deve essere trattato in un certo modo e deve avere certe caratteristiche che solo dopo un’attenta elaborazione può raggiungere nei rivestimenti per i bagni.